5 lessons from disruption in education
 

5 lezioni utili dopo i drastici cambiamenti nell'istruzione

Negli ultimi 18 mesi la scuola è sempre stata oggetto di discussione sui giornali, con abbondanza di speculazioni sul futuro degli studenti. Ma al di là dei titoli, come hanno risposto le istituzioni alla pandemia e quali lezioni possiamo trarre per gli anni a venire?

 
Intel-logo

 

 

1. L'apprendimento online può essere più veloce, ma deve essere più coinvolgente

Nel marzo 2020, oltre un miliardo di studenti in tutto il mondo si è improvvisamente trovato a dovere seguire le lezioni da casa.

Microsoft ha riferito che i centri scolastici e universitari di tutto il mondo hanno attivato rapidamente ambienti di apprendimento remoto: Microsoft Teams è stato utilizzato in 175 paesi da 183.000 istituti di istruzione.

Come sono andate le cose?

Gli studi indicano che gli studenti possono apprendere più velocemente online. Rispetto alla lezione in aula, il tempo di apprendimento è inferiore del 40-60% poiché gli studenti possono seguire il corso al ritmo che vogliono, tornando indietro, rileggendo, saltando o accelerando come preferiscono.

Inoltre, gli studenti ricordano in media il 25-60% in più di informazioni con l'apprendimento online rispetto all'8-10% di quanto imparato in aula.

Tuttavia, l'esperienza non è sempre coinvolgente, il 77% degli studenti afferma di aver avuto difficoltà ad adattarsi. 

La lezione chiave qui è abituarsi a utilizzare lo strumento. Ad esempio, l'integrazione di giochi e altri feedback sensoriali aumentano il coinvolgimento e la motivazione all'apprendimento, soprattutto tra i più giovani.

 

2. La tecnologia può svolgere un ruolo migliore nell'apprendimento

Le attuali soluzioni di collaborazione offrono alle scuole un'operatività agile pur in una fase così complessa, e questa tecnologia continuerà a influenzare le tecniche di apprendimento negli anni a venire.

Ad esempio, gli insegnanti affermano che le riunioni serali con i genitori sono più facili da programmare e svolgere grazie alla chat video e al conto alla rovescia del tempo a disposizione. Le aule online aiutano ad accostare esercizi in classe con esercizi a casa per un apprendimento più integrato. Inoltre, gli studenti che non riescono a frequentare in presenza possono collaborare con quelli che ci riescono, utilizzando gli strumenti online per risolvere insieme le difficoltà, proprio come fanno oggi molti dipendenti di aziende.

La lezione chiave qui è sfruttare la tecnologia in modo creativo. Se gestisci classi ibride, progettale per l'apprendimento online e usa la presenza di persona come un'estensione.

 

3. Gli insegnanti hanno bisogno di una migliore assistenza e di soluzioni più semplici

L'assistenza e la formazione degli insegnanti sono più importanti che mai. Un sondaggio sugli insegnanti di 60 paesi ha evidenziato che il 60% ha dichiarato di non essere preparato per l'apprendimento online.

La lezione chiave qui è verificare che la tecnologia fornita sia semplice e affidabile.

Considera, ad esempio, un dispositivo dedicato per videochiamate, come ThinkSmart Hub.

Nessuna perdita di tempo per configurare o modificare PC o notebook esistenti. Solo un touchscreen Full HD con icone semplici e l'avvio della riunione con un solo tocco.

 

4. I budget sono inferiori, ma è ancora necessario investire in sicurezza

Purtroppo, gli ultimi dati mostrano che le scuole sono l'obiettivo n.2 degli attacchi ransomware e l'87% degli istituti di istruzione ha subito almeno un attacco informatico.

Non è una coincidenza se dall'inizio della pandemia COVID-19 l'FBI ha registrato un aumento del 300% del crimine informatico. Con la diffusione dell'apprendimento remoto aumentano i rischi per la sicurezza associati ai dispositivi distribuiti su Internet.

La necessità di investire in sicurezza è assoluta, ma il problema è che i fondi vengono spesi per altro.

La lezione qui è standardizzare un approccio globale per utilizzare al meglio il budget.

Lenovo può proteggere la tua rete e i tuoi dispositivi con una sola mossa. ThinkShield protegge le identità, i dati e i dispositivi e difende dalle minacce della rete per salvaguardare gli studenti e il personale online.

 

5. Questi cambiamenti sono definitivi

Il passaggio non pianificato e rapido all'apprendimento online si è rivelato una sfida per molti, soprattutto per chi non aveva un'adeguata formazione e tecnologia. Tuttavia, il settore dell'istruzione si è ben adattato e i vantaggi dell'apprendimento online ora sono evidenti.

Mentre le istituzioni di tutto il mondo tentano di far ripartire le attività in presenza, l'integrazione dell'IT nel mondo dell'istruzione continuerà e ci sono ottime probabilità che si affermi un nuovo modello ibrido di apprendimento.